Azimut Modena - Bunge Ravenna: Modena e tre punti importantissimi


PHOTO GALLERY

Non è facile risollevarsi dopo una sconfitta contro una big, quando sei una big, ma Modena, contro Ravenna, ha potuto trovare un'ottima lucidità di gioco e restare attaccata a Civitanova e a Perugia. Una partita sentita, specie per la sfida fra i due alzatori: Bruno e Orduna. Una sfida che però col tempo, si è mutata, perché Ravenna ha dovuto affrontare due importanti infortuni: quelli di Tiziano Mazzone e Nicholas Marechal.

Di conseguenza, Ravenna ha dovuto rivedere i suoi piani di agguantare Modena e cercare di limitare i danni, puntando sul tie-break e rubare uno o due punti ai padroni di casa. Modena invece ha dovuto dimostrare di essere ancora lucida dopo alcuni episodi, a quanto pare isolati di nervosismo da parte di alcuni giocatori, durante il match con Trento, e quindi, scatenando anche le domande dei giornalisti, riguardante se Modena, potesse avere il carattere di agguantare le prime due in classifica e puntare di nuovo alla conquista della Coppa Italia. Detto questo, la partita ha sempre visto Modena protagonista indiscussa su tutti i fronti: difesa perfetta, attacco eccellente e servizio impeccabile. Una Modena al top della forma insomma, con Mazzone e Urnaut (guada caso i due accusati di nervosismo in campo) che sono stati protagonisti e i macinatori di punti indiscussi.

Tutti e tre i set sono stati gestiti da Modena in maniera impeccabile, con distacchi anche pesanti accusati da Ravenna (Ravenna ha chiuso rispettivamente i set sul punteggio di 21, 19 e 18) e quindi, la possibilità di andare al tie-break, svanisce a metà di ogni set, quando i romagnoli stanno attaccati a Modena, ma poi perdono subito il contatto e non riescono più a recuperare il distacco. Per Modena, dunque, tre punti importanti e la sicurezza matematica di chiudere, come minimo, al terzo posto. La prossima partita, Modena dovrà affrontare un match difficile contro Perugia in trasferta, una Perugia diversa dalle stagioni precedenti e più forte di Modena in questo momento. Non va a favore dei pronostici agli emiliani, contando che per ora, Modena contro Civitanova e una Trento sempre più in fondo alle classifiche, ha toppato. Ma nella pallavolo, le sorprese sono sempre dietro l'angolo.

Alberto Marinelli

Sono nato a Modena, città di Motori e di Pallavolo, il 24 Gennaio del 1994. Fin da piccolo, in famiglia, abbiamo avuto la passione per queste due cose, coltivandole attraverso gli eventi in televisione e dal vivo, tra il palazzetto e l'aria aperta degli autodromi.

Iscriviti al feed
Post Recenti:

Alberto Marinelli - Volleyball and Racing photos

Vedere i più importanti eventi sportivi, attraverso la mia lente, il mio occhio e la mia mente sempre dando il meglio di me nelle mie capacità.

© 2017 by Netmind Social Agency