Liu-Jo Nordmeccanica Modena - Pomì Casalmaggiore: Quinto posto confermato al giro di boa


PHOTO GALLERY

Fatto un girone, se ne ritorna a farne un altro in senso opposto. Finendo sempre il girone d'andata, si cerca in qualche modo di guardarsi indietro e provare a vedere cosa è andato bene e cosa no. Quest'anno, il Campionato di Serie A1 Femminile, ha molte squadre deluse dalle proprie prestazioni, specie le big, o quelle che sono riuscite ad andare più avanti del previsto la passata stagione. Sembrerebbe un caso che proprio che all'ultima giornata, ci siano (secondo me) due delle tre squadre con più amaro in bocca: Modena e Casalmaggiore.

L'anno scorso, Modena aveva concluso all'ottavo posto posto, con solo 14 punti, 4 vittorie e 7 sconfitte. Un risultato da panico per Modena, che si vedeva come una squadra abbastanza favorita sulla carta e con nomi importanti. Casalmaggiore, invece, si laureava Campione d'Inverno con 27 punti, 10 vittorie ed una sola sconfitta. Il resto poi si sa, Modena che riesce ad avanzare senza sosta, Casalmaggiore che pian piano perdeva pezzi e occasioni di agguantare un posto in Coppa Italia e nella lotta scudetto.

Poi, alla vigilia del mercato estivo, Modena si era presentata con una squadra particolare, seguendo la filosofia dell'esperienza, mentre Casalmaggiore, segue la stessa strada di Modena, ma rivoluzionando tutto l'assetto della squadra, il che farebbe pensare ad una strategia aggressiva, rivoluzionaria, ma al col tempo studiata, specie nei rischi che si potrebbero trovare sul percorso.

Detto ciò, ne l'una ne l'altra hanno trovato c'ho che speravano: Modena si ritrovava a perdere quasi sempre in casa, riuscendo però (e questo non lo sanno neanche le giocatrici), a vincere sempre in trasferta, ma soffrendo parecchio con le big, specie nella prima partita contro la Savino del Bene Scandicci, che affossa Modena in maniera imbarazzante. Casalmaggiore fa peggio, e non trova neanche la bussola, un po per gli infortuni e un po perché quello che era stato fatto fin dal principio, non pagava e non paga. Sia Modena che Casalmaggiore, fanno fuori i loro rispettivi allenatori, per sperare di trovare una soluzione: Modena sembra aver trovato la bussola, mentre Casalmaggiore fa sempre più giu, tranne in Europa, dove riesce a trovare gioie.

Detto questo, all'ultima giornata, Modena e Casalmaggiore si affrontano, per far vedere chi delle due può dirsi una squadra che vede questo bicchiere che si chiama Campionato, o mezzo pieno, o mezzo vuoto, e la storia, vuole che sia la Liu-Jo Nordmeccanica a vederlo mezzo pieno. Un tre a uno di fiducia, per una squadra che la fiducia se la deve guadagnare, specie per il pubblico, che per la prima volta, è stato "numeroso", ma che comunque, fa sempre piacere vedere più sedie piene che sedie vuote. Casalmaggiore, invece, prova a sopravvivere, perdendo la sua nona partita e provando a chiedersi cosa fare per risollevarsi, da una situazione, che assomiglia più ad una tortura continua.

P.S. alla Liu-Jo Nordmeccanica Modena: ma una foto di squadra in casa no?

Alberto Marinelli

Sono nato a Modena, città di Motori e di Pallavolo, il 24 Gennaio del 1994. Fin da piccolo, in famiglia, abbiamo avuto la passione per queste due cose, coltivandole attraverso gli eventi in televisione e dal vivo, tra il palazzetto e l'aria aperta degli autodromi.

Iscriviti al feed
Post Recenti:

Alberto Marinelli - Volleyball and Racing photos

Vedere i più importanti eventi sportivi, attraverso la mia lente, il mio occhio e la mia mente sempre dando il meglio di me nelle mie capacità.

© 2017 by Netmind Social Agency