Finali Samsung Galaxy A Coppa Italia: Battistelli S.G. Marignano e la favola della Coppa Italia


PHOTO GALLERY

La giornata delle Finali Samsung Galaxy A Coppa Italia è iniziata con la prima finale che vedeva le due squadre di A2 che si sono aggiudicate l'ultima fase prima di prendere in mano la coppa: la San Giovanni Marignano e la Mondovì.

Due squadre che in questo momento, stanno lottando per la testa del Campionato A2, con Mondovì in vantaggio sulla San Giovanni Marignano per due punti (54 contro 52) e che si sfidano per la prima volta per la prima vera finale che conta dell'anno. Due squadre che hanno sicuro dato battaglia e spettacolo nell'attesa che la "Signora finale" tra Conegliano e Novara si disputasse successivamente, come nel primo set, quando la Battistelli già macina punti e mette a muro la Mondovì, dopo un primo set a comandare indisturbatamente fino al 21-14, quando la Mondovì, prova a fare il recupero della vita, piazzandosi a 2 punti dalla S.G. Marignano sul 24-22, ma dopo, la Battistelli riesce a mettere in saccoccia un primo set sofferto, anche troppo, sul 25-23.

Mondovì tiene in vita le speranze, dettando legge per quasi tutta la durata del terzo set, comandando con distacchi rosicati dalla S.G. Marignano, che successivamente, si riporta in testa sul 21-20 e dopo, è solo un set a ping pong, che solo un errore può far cambiare una partita che tiene con il fiato sospeso i 5000 del PalaDozza, e quell'errore arriva proprio dalla Battistelli, che fa chiudere Mondovì sul 24-26. Ma la musica, dal terzo set in poi, è solo della S.G. Marignano, che più concentrata del secondo set, riesce a tenere testa ad una Mondovì, trascinata certamente dalla Rivero e dalla Bici, scatenata ma con diverse pecche in ricezione, che fanno cadere, nonostante si sia arrivati ai vantaggi, il terzo set sul 27-25. Il quarto e ultimo set, chiuso dalla S.G. Marignano in maniera eccelsa e con una Mondovì stanca e privata anche di una giocatrice sul finale, conquista la partita e la Coppa Italia, dopo un match, a dir poco fantastico

Alberto Marinelli

Sono nato a Modena, città di Motori e di Pallavolo, il 24 Gennaio del 1994. Fin da piccolo, in famiglia, abbiamo avuto la passione per queste due cose, coltivandole attraverso gli eventi in televisione e dal vivo, tra il palazzetto e l'aria aperta degli autodromi.

Iscriviti al feed
Post Recenti:

Alberto Marinelli - Volleyball and Racing photos

Vedere i più importanti eventi sportivi, attraverso la mia lente, il mio occhio e la mia mente sempre dando il meglio di me nelle mie capacità.

© 2017 by Netmind Social Agency