BMW M2 CS Racing Cup Italy: Vincono Zanasi e Pellegrini, ma Ferrara diventa campione


BMW M2 CS RACING CUP ITALY GALLERY

In Gara 1 è, ancora una volta, Marco Zanasi (Pinetti Motorsport By Autoclub), a vincere davanti a Jody Vullo (Diamond Racing by Tullo Pezzo) e al neocampione Gigi Ferrara, in lotta per buona parte di gara con il campione 2021 Gustavo Sandrucci (Progetto E20 by BMW Roma), costretto al ritiro a 10 minuti dal termine di Gara 1.

In quarta piazza, primo tra i piloti del Trofeo Hankook, è Manuel Lasagni (Guidare Pilotare by Turbosport) a precedere Stefano Stefanelli (Esseracing by Autoeur Brandini) davanti ad Emanuele Morganti (BMW Italia) e ad Emma Segattini (Pinetti Motorsport by Autotorino) che completa il podio del Trofeo Hankook.

In Gara 2 è subito Zanasi a rendersi protagonista con uno scatto perfetto che lo porta al comando davanti a Marco Pellegrini (Pinetti Motorsport by Autotorino) e Gustavo Sandrucci. Il pilota laziale, però, chiude la sua gara nella sabbia, costringendo la safety car ad entrare in pista.

Alla ripartenza sono Ivan Mari (Caal Racing by A.D.Motor) e Nicola Tagliapietra (Pro.Motorsport by my Car Milano) ad uscire alla San Donato con la safety car che rientra nuovamente in pista. La battaglia alla ripartenza premia Marco Pellegrini che si porta in testa davanti a Zanasi e Ferrara.

Il campione 2022 prova il sorpasso sul modenese, ma il contatto è inevitabile con Zanasi che si gira e resta fermo in sabbia e Ferrara che viene messo sotto investigazione. Al pugliese vengono comminati 25 secondi di penalità che lo portano in fondo alla classifica con Pellegrini che vince davanti a Manuel Lasagni e Jodi Vullo.

Quarto è Stefanelli che precede Emanuele Morganti, quinto e secondo tra i piloti del Trofeo Hankook e Victor Briselli (Pinetti Motorsport by Autotorino). A chiudere la top 10, Mariano Bellin (Pro Motorsport by My Car Milano) e Gigi Ferrara, Emma Segattini e Giovanni Stefanin.

Alberto Marinelli

Sono nato a Modena, città di Motori e di Pallavolo, il 24 Gennaio del 1994. Fin da piccolo, in famiglia, abbiamo avuto la passione per queste due cose, coltivandole attraverso gli eventi in televisione e dal vivo, tra il palazzetto e l'aria aperta degli autodromi.

Iscriviti al feed