Mini Challenge: Bagnasco vincere Gara 1, ma Silvestrini vince il titolo e anche Gara 2


MINI CHALLENGE GALLERY


Basta il terzo posto di gara 1 a Paolo Maria Silvestrini (BY my Car by Progetto E20 Motorsport) per aggiudicarsi il titolo 2022 del MINI Challenge. Il pugliese è il vero dominatore della stagione e, anche al Mugello, dimostra di aver meritato il successo finale vincendo anche l’ultima gara della stagione. Mattia Raffetti, invece, è il campione della MINI Challenge Academy grazie ad un quarto e un terzo posto al Mugello.

In gara 1 è Ugo Federico Bagnasco (M.Car by AC Racing Technology) ad aggiudicarsi la vittoria davanti a Andrea Palazzo (Fimauto by AC Racing Technology) e al Campione 2022 Silvestrini. Ai piedi del podio chiude Alberto Cioffi (Car Point by AC Racing Technology) che si mette alle spalle il campione PRO Stefano Bianconi (Pro.Motorsport), passato sulla MINI JCW Challenge EVO per l’ultimo appuntamento stagionale. In sesta posizione, vincitore tra i giovani del MINI Challenge Academy, sulle vetture gestite da MINI Roma by Promodrive, è Edoardo Maccari a precedere sul podio Tommaso Roveda e Matteo Luvisi, mentre Mattia Raffetti è quarto davanti a Matteo Marulla (Progetto E20 Motorsport) che chiude la top 10 ed è vincitore tra le vetture PRO.

In gara 2 Palazzo riesce a portarsi al comando dopo le prime tornate salvo poi dover alzare bandiera bianca per un errore alla San Donato che lo porta al ribaltamento nella ghiaia, ma senza alcuna conseguenza, costringendo l’ingresso della safety car. A prendere il comando, alla ripartenza, è Paolo Maria Silvestrini che lotta con Bagnasco sino alla bandiera a scacchi, continuando il duello che li ha visti protagonisti per tutta la stagione. A completare il podio è Roberto Gentili (Ceccato Motors by CZ Bassano RT) che chiude davanti a Giuseppe Montalbano (Turbosport by AC Racing Technology), Alberto Cioffi e Stefano Bianconi. Settima piazza per Francesco Miotto (Progetto E20 Motorsport) che vince in classe PRO davanti ai giovani dell’Academy Maccari, Luvisi e Raffetti che, grazie al terzo posto si laurea campione.

Alberto Marinelli

Sono nato a Modena, città di Motori e di Pallavolo, il 24 Gennaio del 1994. Fin da piccolo, in famiglia, abbiamo avuto la passione per queste due cose, coltivandole attraverso gli eventi in televisione e dal vivo, tra il palazzetto e l'aria aperta degli autodromi.

Iscriviti al feed